28 giugno, 2012

TODESCHI

C’è chi in Europa ha la capoccia dura
sotto la chioma bionna. E l’occhi chiari.
Noi che semo de coccia ‘n po’ più scura,
semo più sverti e più peracottari.

Però méttece sempre più paura
nun è ‘na cosa saggia: li somari
co le botte nun cammieno annatura
e nun vanno ar galoppo si li spari.

Loro sò bravi, noi semo scialoni,
loro sò seri e noi ciarrangiamo,
loro precisi, noi semo aruffoni.

Ma anche oggi noi ciariprovamo
a ritajacce du soddisfazzioni
ar summit e sur campo indo’ giocamo.

2 commenti:

gelo stellato ha detto...

ce la dobbiamo fare! io dico che ce la facciamo sì...
non so perché
ma li ho visti affiatati

Frank Spada ha detto...

io dico che abbiamo perso 4 a 0 e non perché l'Italia è fatta di somari, ma perché l'Italia è generosa e si nun je dài de sprone nun galoppa e se magna pure la "cimosa"! ps - la "lavagna" è ferma là e semo venuti a salutare Gloria qua.